Go Back
+ servings
vegan simple CHIA SEED PUDDING basic recipe with strawberry CHIA PUDDING ricetta base BUDINO di SEMI di CHIA vegan senza glutine alle fragole
Stampa Pin
5 da 1 voto

CHIA PUDDING RICETTA BASE - BUDINO di SEMI di CHIA Vegan Senza Glutine

La ricetta base per preparare il CHIA PUDDING - BUDINO di SEMI di CHIA vegan senza glutine. 3 ingredienti, senza cottura, facile, ricco di fibre e proteine
Portata brunch, Colazione, Dessert, Merenda
Cucina Vegan Senza Glutine Senza Cottura
Keyword chia seeds, semi di chia
Preparazione 2 minuti
Porzioni 2 porzioni
Calorie 99kcal
Chef Beauty Food Blog

Ingredienti

Per il chia pudding

Per servire / Toppings ( opzionale )

Istruzioni

  • In una ciotola, unite semi di chia, latte, sciroppo (o altro dolcificante liquido) e vaniglia. Mescolate bene per amalgamare gli ingredienti. ( Vedi foto )
  • Coprite con la pellicola o versate in un barattolo e chiudete con il coperchio. 
  • Riponete frigorifero per minimo 3-4 ore ( se usate latte di cocco ) o tutta la notte. Consigliato: almeno 6 ore o overnight. Più riposerà in fogorifero e più risulterà denso! Se utilizzate latte di mandorle o altre latte vegetale, lasciate riposare il pudding tutta la notte. 
  • Mescolate bene per eliminare eventuali grumi e servite a piacere al naturale ( potrebbe risultare amaro ) o con frutta fresca, burro di mandorle, granola o marmellata di frutta.
  • NB: La consistenza del pudding varia a seconda del latte utilizzato. Se suate latte di cocco full fat bio in lattina potete aumentare a 220g . La versione con latte di cocco è la più cremosa e la mia preferita. Vedi note !

Note

  • semi di chia: ne esistono di due colori, i neri, più comuni e quelli bianchi. Si comportano allo stesso modo e hanno le stesse proprietà. Ne basta una quantità piccolissima e la resa è davvero abbondante, arrivano sino a triplicare il loro volume perciò saziano molto!        Attenzione: ho notato che alcune aziende producono semi di chia più amarognoli di altri. Non so perché ma è una cosa che mi capita spesso. I semi di chia di per se non sono buonissimi ma nemmeno troppo amari soprattutto se utilizzati per prepare il budino perciò, se quando li utilizzate la prima volta notate questa caratteristica, provate a sciacquarli abbondantemente prima di utilizzarli. Di solito quelli bio presi nei negozi naturali non hanno questo problema ma ho notato che è abbastanza casuale.
  •  il latte vegetale : io vi consiglio vivamente il latte di cocco full fat in lattina ( no cartone da 1l! ) per un chia pudding davvero cremoso o in alternativa il latte di mandorle fatto in casa o latte di avena  questo. Va bene qualsiasi tipo di latte vegetale non zuccherato ma se si tratta di un latte poco grasso e proteico ( come latte di riso, che vi sconsiglio), otterrete una consistenza del budino differente e meno cremosa e dovrete lasciar riposare il pudding tutta la notte in frigo! Fate attenzione e leggete bene le etichette. La maggior parte del latte di cocco che trovate in commercio nei supermercati NON è latte di cocco! Si tratta infatti per lo più di latte riso all’aroma di cocco o con l’1% di cocco. Evitate quindi i cartoni da 1l del supermercato perché quello non è latte di cocco! Scegliete il latte di cocco in lattina o, se proprio non lo trovate, quello nei tetrapak ma deve essere possibilmente bio e superare il 60% di cocco ( il resto deve essere acqua ).Se scegliete il latte di mandorle fatto in casa o come questo o di soia, il risultato sarà simile ma dovrete lasciar riposare il pudding di chia un paio di ore in più. Il latte di cocco infatti è più cremoso e denso e renderà vostro chia pudding più denso. In ogni caso, fate attenzione alle etichette e cercate di acquistare latte vegetale proteico e con un minimo di grassi. In alternativa potete utilizzate il vostro latte di mandorle homemade!
  • il dolcificante:  io utilizzo sciroppo di riso bio per lo più oppure sciroppo d’acero. Qualsiasi dolcificante naturale liquido va bene, cambia solo il potere dolcificante. L’agave per esempio ha un potere dolcificante maggiore di sciroppi e malti.  Vi sconsiglio l’utilizzo di zucchero grezzo di canna o cocco perché la consistenza e il risultato finale saranno diversi.
Trovate la versione al mango e mirtilli sui canali social di Chenot 

Nutrition

Serving: 1porzione | Calorie: 99kcal | Carbohydrates: 12.4g | Proteine: 0g | Fat: 6.4g | Grassi saturi: 0g | Grassi polinsaturi: 0g | Grassi trans: 0g | Colesterolo: 0mg | Sodio: 0mg | Fiber: 6g | Zucchero: 0g